Riserva Naturale Monte Genzana Alto Gizio

Visitare il Monte Genzana Alto Gizio vi offre la possibilitÓ di ammirare la tipica flora e fauna dell'Abruzzo.


La riserva naturale Monte Genzana Alto Gizio è stata istituita nel 1996, si estende per 3164 ettari ed è situata interamente nel territorio del Comune di Pettorano sul Gizio. Il comune insieme all’associazione ambientalista Lega ambiente ne rappresenta l’Ente gestore.


Per moltissime persone la riserva Monte Genzana Alto Gizio è un “corridoio ecologico” tra il Parco Nazionale d’Abruzzo e il Parco Nazionale della Majella. . Il suo territorio, compreso tra i 530 m s.l.m. del fiume Gizio ed i 2170 m s.l.m. del Monte Genzana, è costituito da ambienti naturali assai diversi che custodiscono un elevato patrimonio faunistico e faunistico.


Mentre passeggerete per i sentieri del Monte Genzana Alto Gizio, vi ritroverete immersi tra boschi misti rovelerelle e carpini del piano collinare, faggete, tassi ed aceri, arbusti e molto altro. La fauna risulta essere assai ricca ed interessante, tra i mammiferi potrete intravedere con un po’ di fortuna l’orso, il lupo, cervo, capriolo, cinghiale, volpe, faina, tasso, la martora, ghiro, leprelo e lo scoiattolo.


Ovviamente non mancano nemmeno i volatili come la poiana, l’astore, il lodolaio, il falco pecchiaiolo, falco pellegrino e la coturnice. Gli itinerari e le escursioni da effettuare all’interno della riserva naturale sono molteplici, si parte dal Vallone di Santa Margherita, ovvero il percorso principale che parte dalle sorgenti del fiume Gizio a qutoa 580m.


La prima parte del percorso si sviluppa su una comoda strada carrabile fino alla Chiesa dedicata a Santa margherita, nella parte opposta del percorso, potrete visitare l’area archeologica del santuario di epoca italica e superata la fonte Frevana si raggiunte l’interva valle Cupa dove vi ritroverete immersi in una faggeta a quota 1.693 m.
 

FOTO: Parks



Risorse online di arredamento: